A Teramo il convegno nazionale della Società Italiana di Agronomia

 

7 - 9 settembre 2011 | Aula Magna, Campus di Coste Sant’Agostino, Teramo

Si terrà, per la prima volta a Teramo, dal 7 al 9 settembre , nell’Aula Magna del Campus di Coste Sant’Agostino , il XL Convegno Nazionale della Società Italiana di Agronomia, organizzato dal Centro di Ricerca e formazione in Agronomia e Produzioni Vegetali del Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università di Teramo.



La Società Italiana di Agronomia (SIA) è stata fondata nel 1966 con lo scopo di promuovere il progresso della ricerca agronomica, di diffonderne i risultati, di farne conoscere l’importanza e le funzioni e di favorire gli incontri e la discussione tra coloro che vi si dedicano in maniera particolare. Il congresso nazionale della Società, che si tiene ogni anno in diverse regioni italiane, proporrà quest’anno un collegamento ideale tra le generazioni del passato e del presente dell’agronomia italiana, in occasione della concomitante ricorrenza del 150º Anniversario dell’Unità d’Italia.


Il programma scientifico sarà articolato in quattro sessioni tematiche: Tecniche agronomiche (colture protette e di pieno campo); Ambiente e cambiamenti climatici; Filiere produzioni vegetali (alimentari, energetiche, ornamentali); Agricoltura in aree marginali. Parteciperanno esperti e studiosi nazionali e internazionali, che presenteranno 16 comunicazioni e oltre 150 poster.


Il professor Michele Pisante, ordinario di Agronomia e coltivazioni erbacee

alla Facoltà di Agraria e prorettore alla Ricerca dell’Ateneo, ha sottolineato «la rilevanza degli argomenti che saranno trattati nelle tre intense giornate di studio, per l’importanza che rivestono l’avanzamento delle conoscenze nelle scienze agronomiche al fine di garantire produzioni agricole sostenibili di qualità e servizi ecosistemici per la società».


I lavori del Convegno nazionale della SIA si apriranno mercoledì 7 settembre alle 9.30 con il workshop La filiera del frumento duro , nell’ambito di Ager-Agroalimentare e Ricerca, un progetto di collaborazione tra Fondazioni per la ricerca scientifica in campo agroalimentare. Alle 15.30 si terrà il Simposio internazionale Crop sustainable intensification: an international overview (Intensificazione delle colture sostenibili: una panoramica internazionale), promosso dall’Università di Teramo e dalla SIA in collaborazione con la FAO, la World Bank e la Società Italiana di Ortoflorofrutticoltura.


Alle 19.30 inizierà la Cerimonia inaugurale del XL Convegno Nazionale SIA . Interverranno Michele Pisante, prorettore alla Ricerca dell’Università di Teramo, Paolo Gatti, assessore alle Politiche attive del lavoro, alla Formazione e Istruzione e alle Politiche sociali della Regione Abruzzo, Pier Paolo Roggero, presidente della Società Italiana di Agronomia.

Per l’occasione sarà presentato il progetto “Giardino della Memoria” a Villa Sant’Angelo (AQ) , coordinato dalla Facoltà di Agraria di Teramo in collaborazione con le Società Scientifiche aderenti all’Associazione Italiana Società Scientifiche Agrarie: SIA, SOI, AIIA e SISEF. Sarà, inoltre, proiettato il video L’Agricoltura italiana in 150 anni dall’Unità d’Italia , a cura di Sauro Angelini.


Giovedì 8 settembre , dalle 9.00 alle 14.30, il Convegno entrerà nel vivo con le relazioni delle prime due sessioni: Tecniche agronomiche (colture protette e di pieno campo) e Ambiente e cambiamenti climatici . Nel pomeriggio si svolgerà, invece, la tavola rotonda Formazione superiore e Ricerca Agronomica in 150 anni dall’Unità d’Italia , seguita dall’assemblea annuale dei soci SIA.


Il XL Convegno Nazionale della Società Italiana di Agronomia si concluderà nella mattinata di venerdì 9 settembre, con le ultime due sessioni: Filiere produzioni vegetali (alimentari, energetiche, ornamentali) e Agricoltura in aree marginali .

 
 
 
Ultimo aggiornamento: 13-09-2011
Seguici su