Anche i dipendenti della Provincia di Teramo al Master sui Parchi

 
Il Master universitario di primo livello in Gestione dello sviluppo locale nei parchi e nelle riserve naturali , giunto alla sesta edizione, oltre che i giovani neolaureati, ha attratto anche l'interesse degli enti locali. La Provincia di Teramo, infatti, per approfondire le tematiche gestionali della conservazione e dello sviluppo del territorio, ha deciso di favorire l'iscrizione dei propri dipendenti al Master, contribuendo direttamente al pagamento delle tasse universitarie.
«L'iniziativa - ha spiegato Andrea Fantini, coordinatore del Master - si inserisce nell'ambito dell'Accordo di cooperazione tra Università di Teramo ed enti locali della provincia, che prevede la possibilità per gli enti di coprire i costi di iscrizione per i propri dipendenti. La progettazione delle attività didattiche terrà naturalmente conto delle specifiche esigenze formative degli enti locali, per una migliore integrazione tra attività formativa e territorio. I dipendenti già laureati - ha concluso Fantini - potranno ottenere il titolo di Diploma di Master, ma anche i diplomati con esperienza nel settore potranno frequentare in qualità di uditori».
«La valorizzazione ambientale - ha dichiarato il presidente della Provincia, Ernino D'Agostino -rappresenta uno degli assi strategici della nostra programmazione e abbiamo necessità di avere personale qualificato sulla pianificazione urbanistica e sulla gestione degli interventi di salvaguardia e promozione. L'accordo con l'Università assolve a questa esigenza nel segno di una collaborazione che sta diventando sempre più significativa».
Il termine per iscriversi al Master è fissato al 20 gennaio 2009. Le lezioni inizieranno nel mese di marzo e si svolgeranno prevalentemente a Montorio al Vomano, presso il Centro di documentazione delle aree protette (Cedap) del Parco Nazionale del Gran Sasso Monti della Laga. Alcuni moduli specifici saranno realizzati all'Area Marina Protetta Torre del Cerrano e nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. È prevista inoltre la possibilità di stage all'estero, presso il Centro per lo Sviluppo Sostenibile dell'Università di Brasilia.
Il Master universitario di primo livello in Gestione dello sviluppo locale nei Parchi e nelle Riserve naturali (GESLOPAN) è un'iniziativa didattica dell'Università degli Studi di Teramo, nata dalla collaborazione tra le Facoltà di Agraria, Medicina veterinaria e Scienze politiche, insieme con l'Ente Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, la Regione Abruzzo, la Provincia di Teramo e il Comune di Montorio al Vomano.
Il Corso affronta, in un'ottica interdisciplinare, le problematiche di gestione, conservazione e sviluppo economico delle aree protette. Come è stato ampiamente dimostrato in questi anni la valorizzazione delle risorse economiche e la salvaguardia delle risorse ambientali sono elementi strettamente correlati, e in territori sensibili come le aree protette sono anche fortemente interdipendenti.

Per informazioni:
mastergeslopan@unite.it
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 24-12-2008
Seguici su