Auschwitz e il turismo della memoria. La visita agli ex campi di concentramento europei

 

Mercoledì 4 maggio 2011 - ore 10.00 - Sala delle lauree - Facoltà di Scienze politiche


Auschwitz e il turismo della memoria

La visita agli ex campi di concentramento europei


Auschwitz - l’odierna Oświęcim nella Polonia Meridionale - il sito che ha ospitato il principale campo del sistema concetrazionario nazionalsocialista, è oggi il luogo di memoria più frequentato in Europa.


Ogni anno, infatti, ci sono più di un milione e trecentomila i visitatori. Questo museo diffuso pone questioni complesse al turista della memoria che vi si reca e a chi intende preparare gruppi interessati alla sua visita.


Il seminario intende affrontate tali problematiche, estendendole anche alla visita alle principali strutture, oggi accessibili al pubblico, dell’internamento e della deportazione attive in Italia nel periodo della seconda guerra mondiale. Gli interventi proporranno alcune soluzione di come organizzare e condurre visite anche di gruppi numericamente elevati all’interno di queste aree museali.


Il seminario è rivolto a studenti, insegnanti, formatori, tour operator, consulenti e responsabili presso istituzioni pubbliche e privati di attività culturali legati alla storia contemporanea e alla sua memoria.



ore 10.00

Coordina

Ilaria Del Biondo

Università di Teramo


Introduce

Pasquale Iuso

Università di Teramo


I percorsi turistici nei luoghi dell'internamento fascista e della deportazione dall'Italia

Costantino Di Sante

Istituto storico delle Marche



Visitare Auschwitz. Guida al luogo storico e al sito memoriale

Carlo Saletti

Università di Verona


Organizzazione di un viaggio di formazione nei lager nazisti

Antonella Tiburzi

Aned di Roma



ore 12.00

Dibattito


Riconocimento di un credito formativo  per gli studenti della Facoltà di Scienze Politiche
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 29-04-2011
Seguici su