Da Teramo a Kotor, proseguono le lezioni del Master internazionale in Cooperazione interadriatica

 
E' stato Emilio Cocco, docente della Facoltà di Scienze politiche, ad  aprire, lo scorso 8 giugno a Kotor, in Montenegro, la terza settimana di lezione del Master internazionale in Inter Adriatic Cooperation and Local Development (Cooperazione interadriatica e sviluppo locale).  Al Master partecipano, fra gli altri, 10 studenti provenienti da Paesi balcanici
(Albania, Montenegro, Bosnia-Erzegovina e Macedonia).

Le lezioni del  Master - coordinato da Everardo Minardi, direttore del Dipartimento di Teorie e politiche dello sviluppo locale - sono iniziate a febbraio presso l'Università degli Studi di Teramo per spostarsi a Zara e poi - in questa settimana, a Kotor, in Montenegro.

Le lezioni della terza settimana sono tenute da Mirko Petric, dell'Università di Zara, Andriela Vitic, dell'Università del Montenegro, Timo Hellenberg, dell'Università finlandese di Helsinki, Emilio Cocco, Maria Pia D'Angelo ed Everardo Minardi, dell'Ateneo di Teramo.

Il Master internazionale in Inter Adriatic Cooperation and Local Development, finanziato dal programma di internazionalizzazione del Ministero dell'Università e della Ricerca e dall'Iniziativa Centro Europea, è patrocinato da UniAdrion, rete delle università dell'Adriatico e dello Ionio. Sono partner del Master le Università di Zara, Montenegro, Helsinki (Finlandia), Bologna e l'Università Politecnica della Marche.
Il Master qualificherà le risorse umane coinvolte nei processi di promozione sociale e sviluppo economico della regione Adriatica, con particolare attenzione alla formazione socio-economica e ambientale sui temi dello sviluppo locale sostenibile.
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 12-06-2008
Seguici su