Radio Frequenza al Wcrd2018, la maratona mondiale delle radio universitarie

Anche quest’anno Radio Frequenza, la radio dell’Università degli Studi di Teramo parteciperà, il 5 ottobre,  al World College Radio Day, la maratona streaming di 24 ore che riunisce in un’unica radio studenti e professionisti di tutto il mondo.

“Quest’anno si parlerà della libertà di espressione  dei media universitari, spazi ideali all’interno dei quali  raccontare le storie e far sentire le voci della società civile e di chi spesso non trova spazio nei media convenzionali”.

“Per l’occasione Radio Frequenza parlerà del ruolo della radio universitaria nel raccontare realtà associazionistiche che operano attivamente nel territorio, di vite e scelte di eroi quotidiani che nel loro piccolo cambiano il mondo”.

Lo slot italiano sarà in diretta dalle ore 10.00 alle ore 11.00 con il coordinamento di RadUni, l’associazione degli operatori radiofonici universitari italiani. Leading station per l’Italia sarà Radio 6023, la radio degli studenti dell’Università del Piemonte Orientale, mentre la regia internazionale sarà gestita dalla Danimarca da Uniradioen.

Il WCRD è stato sperimentato per la prima volta nel 2011 su iniziativa di Rob Quicke, docente di comunicazione radiofonica alla William Paterson University del New Jersey. Ma è nel 2012 che l’esperienza si estende a livello mondiale.

 
 

 
Ultimo aggiornamento: 05-10-2018
Seguici su