Bando PRIN 2020 - Finanziamento di Progetti di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale

Apertura delle candidature: dal 25 novembre 2020 al 26 gennaio 2021

Il MUR ha emanato il nuovo Bando per Progetti di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) mediante un’unica procedura di finanziamento per gli anni 2020-2021-2022, caratterizzata da finestre di apertura annuale. Con Decreto Direttoriale n.1628 del 16-10-2020 è stato emanato l'avviso per l'anno 2020mentre per la presentazione di progetti di ricerca per gli anni 2021 e 2022 saranno emanati successivi avvisi integrativi.

 

La presentazione di progetti per l'anno 2020 può avvenire anche da parte di professori/ricercatori che risultino titolari o abbiano partecipato a qualunque titolo a progetti PRIN di bandi precedenti al 2020.

 

La presentazione di progetti per le finestre 2021 e 2022 potrà avvenire da parte di professori/ricercatori che non risultino titolari, come PI o Responsabili di Unità, di progetti PRIN del bando immediatamente precedente.

 

La dotazione disponibile per il 2020 è di circa 179 milioni di euro, dei quali circa 18 milioni sono riservati a progetti presentati da under 40.

Per gli anni 2021 e 2022, le risorse ordinarie destinate al PRIN si avvarranno degli importi rispettivamente di 250 milioni e di 300 milioni di euro, da confermare nelle prossime leggi di bilancio.

 

I progetti possono affrontare tematiche relative a qualsiasi campo di ricerca nell'ambito dei seguenti tre Macrosettori ERC:

  • Scienze della vita (LS)
  • Scienze fisiche, chimiche e ingegneristiche (PE)
  • Scienze sociali e umanistiche (SH)

 

I soggetti ammessi a presentare la proposta progettuale (cosiddetti Coordinatori scientifici o Principal investigator), sono i professori/ricercatori di ruolo a tempo indeterminato in atenei statali o non statali, o i ricercatori di ruolo a tempo indeterminato di enti pubblici vigilati dal MUR, o i ricercatori a tempo determinato RTD-B che abbiano ottenuto la valutazione positiva prevista dal comma 5 dell'articolo 24 della legge 240/10 a seguito del possesso dell'abilitazione scientifica nazionale.

 

Il costo massimo di ciascun progetto è di € 1.200.000,00 ed un numero di unità di ricerca da 1 a 5.

 

Il processo di valutazione è stato  modificato rispetto al Bando 2017 in quanto non si procede alla valutazione in due step (preliminare del PI e successiva del progetto di ricerca), ma è prevista una valutazione in un'unica fase con criteri che ponderano il valore complessivo della proposta progettuale, rappresentato anche dalla valutazione dell’Eccellenza del Principal Investigator, dei responsabili delle unità locali (se previste) e dell'intera compagine di ricerca (per un massimo di 10 punti su 100)

 

----

Informazioni

Area Ricerca - Ufficio Progettazione, Valutazione e Valorizzazione della Ricerca - Ufficio Gestione e Rendicontazione Progetti di ateneo

IV Livello Polo didattico G. D'Annunzio

Tel. 0861/266290-2666275-2666342-266348

mtullii@unite.it - ngatti@unite.it - adigirolamo@unite.it

 

 

 
 
Scadenze
  • Apertura della presentazione domande: 25 novembre 2020 ore 15:00
  • Scadenza della presentazione domande: 26 gennaio 2021 ore 15:00
  • Sul sito http://prin.miur.it sono resi disponibili tutti gli allegati al presente bando e il fac-simile per la presentazione delle domande (la modulistica compilabile è resa disponibile a partire dalle ore 15:00 del 25 novembre 2020).
 
 
 
 
Documentazione UniTe
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 23-11-2020
Seguici su