Ciclo di seminari "Etnografie visive: la fotografia"

Ciclo di seminari "Etnografie visive: la fotografia"
Ciclo di seminari "Etnografie visive: la fotografia"

Mercoleì 12 dicembre 2018 - Ore 14.00 -  Aula 7 della Facoltà di Scienze Politiche e Scienze della Comunicazione - Campus "Aurelio Saliceti"

 

Il ciclo di seminari Etnografie visive: la fotografia è realizzato nell’ambito del progetto Réseau Tramontana, co-finanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea, coordinato scientificamente dai Professori Querciolo Mazzonis e Gianfranco Spitilli, organizzato dal Centro Studi Don Nicola Jobbi. Per il ciclo di seminari sono previsti cinque appuntamenti, dal 31 ottobre al 12 dicembre, in cui docenti dell’Ateneo e di diverse università italiane porteranno i loro contributi su temi differenti.

 

Si conclude mercoledì 12 dicembre, alle ore 14.00, il ciclo di seminari dal titolo “Etnografie visive: la fotografia”, presso l’Aula 7 della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Teramo.

L’ultimo appuntamento, con Annacarla Valeriano (Fondazione Università di Teramo), è intitolato “Vite di donne infami”. Immagini e parole dalle cartelle cliniche del manicomio Sant’Antonio Abate di Teramo.

Le cartelle cliniche delle donne rinchiuse nel manicomio Sant’Antonio Abate di Teramo dalla fine dell‘Ottocento e fino al 1950 sono lo strumento privilegiato per ricomporre un’antologia di esistenze neglette che appaiono filtrate attraverso differenti piani di rappresentazione. I ritratti fotografici delle ricoverate, i loro diari clinici, i questionari dei medici condotti, contribuiscono a definire i modelli culturali intorno ai quali si sono strutturati, nel tempo, i concetti di normalità e devianza. Le lettere delle ricoverate, inoltre, consentono di recuperare i codici linguistici attraverso i quali molte donne hanno tentato di segnalare la loro presenza in una istituzione che le aveva cancellate come persone.

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------

 

Annacarla Valeriano ha studiato Storia contemporanea all’Università di Teramo. Lavora presso l’Archivio della memoria abruzzese della Fondazione Università di Teramo. Ha pubblicato per Donzelli Ammalò di testa. Storie dal manicomio di Teramo (2014) e Malacarne. Donne e manicomio nell’Italia fascista (2017).

 

 
 

 
Ultimo aggiornamento: 10-12-2018
Seguici su