Covid, quattro studenti dell'Università di Teramo positivi: attivate tutte le misure di sicurezza

Campus sanificato e avviato il tracciamento degli studenti grazie al servizio di prenotazione delle lezioni

 

L’Università di Teramo ha avuto comunicazione oggi pomeriggio – sabato 17 ottobre 2020 – di quattro studenti positivi al Sars Cov-2 iscritti al secondo anno del corso di laurea in Scienze politiche che hanno frequentato – il 12 e 13 ottobre – le lezioni in l’aula 1 (dalle ore 10 alle 14) del Polo “G. D’Annunzio” del Campus “Aurelio Saliceti. 

Gli studenti si trovano ora tutti in isolamento domiciliare. A quanto appreso i quattro studenti erano in contatto e si frequentavano anche fuori dall'Ateneo.

 

Sono state quindi sospese le due lezioni in presenza relative al secondo anno del corso di Scienze politiche. Queste lezioni, che saranno comunque garantite on line, riprenderanno in presenza decorso il previsto periodo di quarantena.

 

Grazie alle presenze registrate alle lezioni, l’Ateneo ha tracciato tutti i contatti avvenuti in Aula 1 nei giorni precedenti all’esito del tampone. Gli studenti contagiati non si sono recati, in quei giorni, al bar o alla mensa.

 

Come previsto dai protocolli, il medico competente di Ateneo, trasmetterà all’Autorità Sanitaria Territoriale (AST) l’elenco degli studenti e dei docenti presenti alle lezioni. Agli studenti e ai docenti di quelle lezioni sarà inviata una comunicazione raccomandando, in via cautelativa, l’isolamento domiciliare fiduciario e la sorveglianza passiva dei sintomi.

 

Si comunica inoltre che il 17 ottobre 2020 sono state sanificate tutte le sedi dell’Università di Teramo (Campus Aurelio Saliceti e Ospedale Veterinario) con nebulizzazione di perossido di idrogeno. Si precisa che l’operazione di sanificazione è rientrata in un’azione di routine di prevenzione che l’Ateneo sta adottando, a prescindere dalla comunicazione o meno di casi di positività.

 

Studenti, docenti e personale amministrativo saranno tenuti costantemente aggiornati sul www.unite.it e sui canali social dell’Ateneo.

 
 

 
Ultimo aggiornamento: 26-10-2020
Seguici su