Formazione dei futuri dirigenti pubblici: accordo tra la facoltà di Scienze politiche e Trend micro, leader globale di cybersecurity

La Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Teramo ha siglato un accordo di partnership con la Trend Micro, leader globale di cybersecurity, che prevede una stretta collaborazione nell’ambito del Master di secondo livello in Innovazione e trasformazione digitale nella Pubblica Amministrazione che inizierà a gennaio 2022.

 

«La digitalizzazione della Pubblica Amministrazione italiana e dei gestori di servizi pubblici – si legge nella presentazione dell’accordo – è oggi un obiettivo primario del Paese. I progetti di digitalizzazione sono alla base della distribuzione dei fondi derivanti dal Recovery Plan, sul quale il Governo e l’Unione Europea puntano per garantire una futura crescita duratura e inclusiva. In questo contesto, diventa essenziale garantire le nozioni fondamentali in ambito di usabilità e accessibilità degli strumenti digitali e, in particolare, dei documenti informatici. Nell’avviare un percorso di reale trasformazione digitale, assume un’importanza primaria la formazione di personale altamente qualificato e di nuovi profili professionali capaci di supportare le amministrazioni nella realizzazione del difficile sforzo innovatore caratterizzato da efficienza, efficacia ed economicità nelle scelte».

Obiettivo della collaborazione tra l’Università degli Studi di Teramo e Trend Micro è quindi fornire le conoscenze e le competenze adeguate relative alla cybersecurity, non solo tecniche, ma anche culturali e relazionali, per far fronte e dare un impulso decisivo al cambiamento imposto dalla trasformazione digitale.

 

«La Facoltà di Scienze Politiche – ha dichiarato Andrea Ciccarelli, presidente del Corso di studi in Scienze politiche e coordinatore del Master in Innovazione e trasformazione digitale della PA – si pone come obiettivo di formare una classe dirigente pubblica e privata che sia in grado di garantire alti profili manageriali e di anticipare le tendenze future. Per questo proponiamo corsi di studio di base e avanzati, oltre a diverse opportunità nell’ambito della formazione continua, che abbiano un occhio attento alle tematiche dell’innovazione, della digitalizzazione, della sostenibilità. La partnership con Trend Micro, una delle realtà più solide e innovative nel campo della Cybersecurity, consentirà di realizzare il necessario connubio tra istituzioni pubbliche e soggetti privati essenziale per garantire il successo di iniziative di questo tipo».

 

«Trend Micro – ha affermato Gastone Nencini, Country Manager di Trend Micro Italia – crede da sempre nella collaborazione tra pubblico e privato, per creare un ecosistema in grado di tenere testa al cybercrime, un fenomeno che diventa ogni anno più pericoloso per individui, aziende e governi. In tutto il mondo collaboriamo con le Forze dell’Ordine, il mondo dell’istruzione e le Istituzioni, mettendo a disposizione il nostro know how e le tecnologie per creare sinergie positive tra il mondo del pubblico e quello delle imprese con l’obiettivo di migliorare la qualità dei processi formativi e della ricerca, fornendo allo stesso tempo strumenti efficaci nella lotta al cybercrime. Per questo siamo molto contenti di poter collaborare con l’Università degli Studi di Teramo nella formazione di personale altamente qualificato ed esperto».

 
 

 
Seguici su