Medicina veterinaria

Medicina veterinaria
Medicina veterinaria

Presidente: prof. Donato Traversa | dtraversa@unite.it

Classe LM-42: Medicina veterinaria

 

Il Corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria è ad accesso programmato, a ciclo unico e la frequenza è obbligatoria (almeno il 70% delle lezioni). La sua struttura è armonizzata a livello nazionale con gli obiettivi formativi attraverso un percorso didattico teorico e pratico certificato dall’European Association of Establishments for Veterinary Education (EAEVE). L’approvazione EAEVE (ottenuta nel 2010) conferma l’elevato standard qualitativo dell’offerta didattica del Corso di laurea dell’Università di Teramo, uno dei primi in Italia ad averla ottenuta. Nel dicembre del 2017 il Corso ha ricevuto l’Accreditamento periodico dall’ANVUR (MIUR) a seguito della visita delle CEV dell’ottobre 2017. Secondo la tradizionale e autorevole classifica stilata dal Censis che valuta gli atenei, la didattica e la ricerca italiana, il Corso in Medicina Veterinaria è al secondo posto (2016) e al terzo posto (2014-2015-2017) tra i 13 esistenti.

 

L’obiettivo del Corso è quello di una formazione di alta qualità per garantire tutte le competenze teoriche e pratiche che permetteranno ai “laureati del primo giorno” di lavorare in modo indipendente in settori propri della Medicina Veterinaria. Per la formazione il Corso impiega laboratori didattici, di ricerca, di diagnostica, le nuovissime strutture dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico (OVUD) e della University Farm oltre a stage e tirocini presso strutture selezionate, aziende ed enti nazionali e internazionali. Offre un ricco programma di internazionalizzazione con numerosi enti di studio e di ricerca stranieri per periodi di studio e traineeship all’estero. Il Corso aderisce al Patto con lo studente, strumento moderno progettato nell’ambito della pianificazione strategica dell’Ateneo per innovare sia le modalità organizzative che gli strumenti didattici. Ferma restando la modalità di erogazione della didattica convenzionale, il Patto prevede di affiancare una didattica ispirata, con un ruolo attivo dello studente che attraverso l’e-learning riceverà un supporto didattico on-line.

 

Il Corso accoglie fra i suoi docenti alcuni diplomati ai College europei (il più alto livello di competenza di una specifica disciplina della professione medico-veterinaria) e ospita diversi residency programs, registrando numerose eccellenze fra professionisti e ricercatori. In risposta all’esigenza del mercato, nell’offerta formativa il Corso ha previsto per primo e fra i pochi nel panorama nazionale, l’inserimento di percorsi curriculari sulla medicina forense, medicina comportamentale, gestione emergenze epidemiche e non epidemiche, medicina degli animali esotici e non convenzionali, e offre la possibilità di acquisire competenze su altri settori di estrema attualità: medicina non convenzionale, gestione sanitaria della fauna selvatica, Practice management, Pet therapy, tossicologia ambientale, gestione sanitaria degli apiari e degli acquari. 

 

Il Corso forma laureati in grado di operare come liberi professionisti nella cura e prevenzione delle malattie degli animali e in diverse attività produttive (allevamenti, macelli, stabilimenti di trasformazione degli alimenti di origine animale, mangimifici, ditte farmaceutiche, mangimistiche); come dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale (Veterinari delle AUSL, IZS; come impiegati in enti di didattica e ricerca pubblici e privati quali Università, IZS, Centro Nazionale Ricerca; in attività nell’ambito di enti valutatori dei percorsi di qualità e di certificazione.

 

Info

Servizio supporto qualità e didattica

tel. 0861 266864

didatticavet@unite.it

 

Sede

Ospedale Veterinario Universitario Didattico

Località Piano d’Accio - 64100 Teramo

64100 Teramo

tel. 0861 266970

 
 

Avvisi
   2  3  4   
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 28-05-2019
Seguici su