Ethotest© : l’Università di Siviglia adotta un modello del Dipartimento di Scienze Biomediche comparate

 


L'università di Siviglia - dal 2009 - ha istituito un master in Attività assistite dagli animali che utilizza un prodotto dell’Ateneo di Teramo: uno studio pubblicato nel 2005 da cui è derivato Ethotest© , copyright del Dipartimento di Scienze Biomediche comparate dell’Università di Teramo.

Ethotest© è un modello matematico di selezione per cani nato inizialmente con lo scopo di fornire ai cani abbandonati, detenuti presso canili, l’opportunità di “evadere” dall’ambiente privo di stimoli e spesso insano per utilizzarli in attività e terapie assistite dagli animali (AAA/AAT o pet-facilitated therapy). Le attitudini comportamentali dei soggetti vengono valutate attraverso una selezione - l’algoritmo si compone di 3 step concatenati - che prescinde da razza, sesso o età, e che va a investigare le principali abilità relazionali con l’uomo. Mentre è facile prevedere attitudini comportamentali e abilità in animali di razze selezionate e addestrati da cuccioli a sviluppare specifici profili comportamentali (si pensi ai cani per non vedenti), lo sviluppo ontogenetico del comportamento di cani arrivati adulti nei canili perché raccolti dalla strada, è spesso sconosciuto. Occorre quindi un sistema di selezione che non tenga conto della genetica, ma che studi il singolo individuo in quanto tale, per verificarne l’adottabilità di ogni caso.

Il punto più importante del test è che non è più necessario conoscere la storia passata del cane…. ogni cane può risultare idoneo per adozione/lavoro, purché si comporti in modo coerente e fiducioso con il suo accompagnatore.

Fino ad oggi è sempre risultato un test affidabile, adottato con successo perché economico, veloce, e non richiede strumenti particolari per la messa in opera.

 

guarda il filmato dell'Università di Siviglia



guarda il filmato dell'Università di Siviglia

 
 
 
Ultimo aggiornamento: 09-07-2013
Seguici su