Pago, il “gigante buono” dell’Università di Teramo al Raduno Nazionale Stalloni

 
Pago, lo stallone CAITPR
Pago, lo stallone CAITPR

Si chiama Pago e pesa circa una tonnellata, lo stallone dell’Università di Teramo che parteciperà domenica prossima, 12 ottobre, al Raduno Nazionale Stalloni che si terrà all’ippodromo di Tagliacozzo, al quale ha aderito anche la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Teramo, per la quale sarà presente il professor Augusto Carluccio.

Pago, nato il 1° aprile del 1999, splendido esemplare dal mantello sauro, è uno stallone CAITPR, una razza che identifica «un cavallo mastodontico, usato nelle nostre campagne fino a qualche anno fa, come animale da lavoro e da tiro, stupendo esemplare di una cultura contadina, dove il rapporto uomo-animale era fondamentale».

«Ogni due anni l’ANACAITPR (Associazione nazionale degli allevatori) ‒ ha spiegato Augusto Carluccio, direttore dell’Ospedale veterinario universitario didattico ‒ fa tappa nell’aquilano con un raduno che si presenta come un piacevole mix di spettacolo e di valutazioni tecniche in grado di richiamare l’attenzione di molti visitatori oltre che di esperti del settore».

«Un momento estremamente importante di confronto diretto – ha aggiunto ‒ ai fini dell’allevamento e del recupero di questa splendida razza, patrimonio del nostro Paese. In questa occasione, come nelle precedenti edizioni, la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Teramo offrirà la necessaria assistenza e il supporto tecnico-veterinario per migliorare e incrementare la produttività degli allevamenti».


 
 
 
Ultimo aggiornamento: 10-10-2014
Seguici su