Studenti della Facoltà di Scienze della comunicazione insieme nella nuova campagna di Pubblicità Progresso sulla donazione degli organi

 

Pubblicità Progresso e la Facoltà di Scienze della Comunicazione di Teramo insieme per la nuova campagna di comunicazione sociale sulla donazione degli organi.


Gli studenti della Facoltà, infatti, parteciperanno alla nuova campagna a cui sta lavorando la Fondazione Pubblicità Progresso, intervenuta oggi a Teramo con il direttore Marcello Colombo e la consigliere Rossella Sobrero, per presentare On the move 2012 , il Roadshow nazionale della Fondazione Pubblicità Progresso. La campagna di comunicazione sociale, oltre ai media tradizionali quali stampa e televisioni, sarà pianificata soprattutto sul web.


Ad annunciare la collaborazione tra la Facoltà e Pubblicità Progresso sono stati questa mattina Rossella Sobrero e Christian Corsi, docente Comunicazione di impresa, pubblicità e marketing, nel corso della tappa all’Università di Teramo On the move 2012 , il Roadshow nazionale della Fondazione Pubblicità Progresso, che sta promuovendo la Fondazione in alcune Università italiane.


Il concorso On the move 2012 , giunto al sesto anno, è riservato agli studenti delle Facoltà italiane di Scienze della Comunicazione. Gli studenti di Teramo parteciperanno al concorso presentando una serie di proposte comunicative che saranno poi fatte proprie da Pubblicità Progresso, che le utilizzerà per promuovere on line la campagna di donazione degli organi.


Per il ruolo sociale svolto da Pubblicità Progresso in Italia, su disposizione del Preside Luciano D’Amico, a Marcella Colombo e Rossella Sobrero è stata attribuita la più alta onorificenza della Facoltà di Scienze della Comunicazione di Teramo.      


Sobrero e Colombo, attraverso una serie di campagne di comunicazione sociale, hanno ripercorso a Teramo i 40 anni di attività di Pubblicità Progresso. L’incontro è stato introdotto da Christian Corsi,  a cui ha fatto seguito la relazione di Marianna Boero, assegnista di ricerca in Semiotica.    


Le conclusioni dell’incontro sono state affidate a Stefano Traini, docente di semiotica della Facoltà di Scienze della comunicazione. Il seminario è stato anche in diretta twitter seguendo l’hashtag #uniteramo.

 
 
 
Ultimo aggiornamento: 09-05-2012
Seguici su