Prova finale "Diritto, economia e strategia d'impresa"

La prova finale consiste nella predisposizione e nella discussione di un elaborato preparato dallo studente sotto la guida di un relatore. L'elaborato può essere composto di una parte che descrive la metodologia di analisi adottata, di una parte che analizza lo stato dell'arte e riassume le posizioni della dottrina e/o della giurisprudenza, di una parte finale in cui il candidato illustra le conclusioni innovative cui è pervenuto a margine dell'analisi della problematica sottopostagli. Durante la discussione dell'elaborato il laureando deve dimostrare di essere in grado di sostenere in modo critico ed argomentato le proprie posizioni e di disporre di adeguate capacità comunicative.

 

Modalità di svolgimento della prova finale:

Per essere ammesso alla prova finale lo studente deve avere conseguito tutti i CFU previsti dall'ordinamento didattico per le attività diverse dalla prova finale e alle altre formalità amministrative previste dal Regolamento didattico di Ateneo. 

La prova finale consiste nella predisposizione e nella discussione di un elaborato finale preparato dallo studente sotto la guida di un relatore e che rappresenta i risultati di uno studio originale condotto su un problema di natura applicativa, sperimentale o di ricerca che attiene agli obiettivi del CdS. Segnatamente, l'elaborato può essere composto di una parte che descrittiva, sulla metodologia di analisi adottata, di una parte che analizza lo stato dell'arte e riassume le posizioni della dottrina e/o della giurisprudenza (nel caso della classe LM-SC-GIUR), ovvero le principali teorie e i modelli economici (nel caso della LM-77), di una parte finale in cui il candidato illustra le conclusioni innovative cui è pervenuto a margine dell'analisi della problematica sottopostagli.

L'elaborato viene discusso davanti ad una Commissione formata da docenti del CdS. Durante l'esposizione del lavoro, il laureando dovrà dimostrare di essere in grado di sostenere in modo critico ed argomentato le proprie posizioni e di disporre di adeguate capacità comunicative. Al termine della discussione, la Commissione deciderà il punteggio da attribuire al candidato secondo i criteri stabiliti nel Regolamento didattico del CdS. In particolar modo, la votazione terrà conto della media pesata, in base ai crediti, dei voti conseguiti agli esami relativi ai vari insegnamenti e della discussione finale dell'elaborato stesso.

 

Art. 8 del regolamento didattico

Dopo aver superato tutte le verifiche delle attività formative incluse nel piano di studio e aver acquisito almeno 120 crediti, ivi compresi quelli relativi alla preparazione della prova finale, lo studente, indipendentemente dal numero di anni di iscrizione all’università, è ammesso a sostenere la prova finale, la quale consiste nella predisposizione e nella discussione di un elaborato finale preparato dallo studente sotto la guida di un relatore e che rappresenta i risultati di uno studio originale condotto su un problema di natura applicativa, sperimentale o di ricerca che attiene agli obiettivi del Corso di Studio. Segnatamente, l'elaborato può essere composto di una parte che descrittiva, sulla metodologia di analisi adottata, di una parte che analizza lo stato dell'arte e riassume le posizioni della dottrina e/o della giurisprudenza (nel caso della classe LM-SC-GIUR), ovvero le principali teorie e i modelli economici (nel caso della LM-77), di una parte finale in cui il candidato illustra le conclusioni innovative cui è pervenuto a margine dell'analisi della problematica sottopostagli. L’elaborato viene discusso davanti ad una Commissione formata da docenti del Corso di Studio. Durante l'esposizione del lavoro, il laureando dovrà dimostrare di essere in grado di sostenere in modo critico ed argomentato le proprie posizioni e di disporre di adeguate capacità comunicative. Al termine della discussione, la Commissione deciderà il punteggio da attribuire al candidato secondo i criteri stabiliti nel Regolamento didattico del Corso di Studio. In particolar modo, la votazione terrà conto della media pesata, in base ai crediti, dei voti conseguiti agli esami relativi ai vari insegnamenti e della discussione finale dell'elaborato stesso.

 

 
 
Ultimo aggiornamento: 13-05-2019
Seguici su