Requisiti di ammissione e modalità di verifica per studenti italiani

Per essere ammessi al Corso di Laurea magistrale in Reproductive Biotechnologies - Biotecnologie della Riproduzione è necessario il possesso di una laurea di primo livello o laurea magistrale di tipo biologico, biotecnologico o medico-sanitario conseguito in qualsiasi sede universitaria nazionale, o di altro titolo equipollente conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. 
Più in dettaglio, per i candidati in possesso di un titolo di laurea italiano, i requisiti curricolari sono soddisfatti possedendo una laurea triennale in una delle seguenti classi del D.M. 270/2004 (o corrispondenti nell'ex D.M. 509/99) o una laurea magistrale in una delle seguenti classi del D.M. 16/03/2007:

 

  • L-2 Biotecnologie
  • L-13 Scienze biologiche
  • L-38 Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali
  • L/SNT3 Classe delle lauree in Professioni sanitarie tecniche
  • LM-6 Biologia
  • LM-9 Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche
  • LM-13 Farmacia e farmacia industriale
  • LM-41 Medicina e chirurgia
  • LM-42 Medicina veterinaria

 

e nei cui Piani di Studio siano stati conseguiti i seguenti CFU:

 

  • almeno15 CFU nei settori BIO/10, BIO/11, BIO/12, BIO/18, MED/03
  • almeno15 CFU nei settori BIO/06, BIO/13, BIO/17, VET/01,VET/02, MED/46

 

L'ammissione richiede il possesso, all'atto dell'immatricolazione, di conoscenze e competenze adeguate per poter seguire proficuamente il CdS. Tali conoscenze comprendono una soddisfacente preparazione nell'ambito delle seguenti discipline e delle relative metodologie di base ad esse applicate: citologia e istologia, fisiologia cellulare e colture cellulari, biochimica e biologia molecolare, genetica applicata e medica. Per agevolare i candidati nel raggiungimento di un'adeguata preparazione in ingresso il CdS organizza specifici corsi teorici di preparazione (Preparatory Courses) relativi alle discipline suddette discipline inerenti i suddetti requisiti conoscitivi ritenuti indispensabili prima del test valutativo di ingresso. Tale test è formulato in forma di verifica scritta a risposta multipla/aperta (50 domande) erogata in forma cartacea nella sede di Ateneo nella prima metà di novembre e riguarderà 10 domande/disciplina nelle seguenti materie: citologia e istologia; fisiologia cellulare e colture cellulari; biochimica e biologia molecolare; genetica applicata e medica; inglese (livello B1). La soglia minima da superare è pari al 70% delle domande in ciascuna disciplina.

 

La data del test di verifica (Anno Accademico 2019-2020) sarà: martedì 12 Novembre 2019 ore 15:00 (registrazione a didatticabioscienze@unite.it).

 

Successivamente al test verrà organizzata una settimana di attività pratica “Open Lab” aperta a tutti gli interessati.
Gli argomenti dettagliati relativi ai requisiti conoscitivi richiesti e tutte le informazioni inerenti il test di valutazione della preparazione individuale in ingresso saranno disponibili con congruo anticipo sul sito web del Corso di studi.

Modalità di iscrizione part-time: lo studente al momento dell'iscrizione può optare per un rapporto di studio a tempo parziale (“studente part-time”). Lo studente part-time svolge le attività didattiche e consegue i crediti di ciascun anno accademico al massimo in due anni, secondo le indicazioni riportate nel sito web di Ateneo. 

 

 

 
 
Ultimo aggiornamento: 10-09-2019
Seguici su