Scienze delle amministrazioni

Scienze delle amministrazioni

Coordinatore Corso di laurea: prof. Salvatore Cimini - scimini@unite.it - tel. 0861 266072

Classe LM-63: Scienze delle pubbliche amministrazioni

 

Il Corso di studi magistrale in Scienze delle Amministrazioni intende formare una classe dirigente che, con competenze manageriali, sappia orientare i processi decisionali e gestionali delle amministrazioni pubbliche e private.

 

Con un approccio interdisciplinare, si erogheranno conoscenze avanzate in campi diversi (principalmente in ambito giuridico, economico, statistico, politico-sociale e linguistico) che consentiranno al laureato in Scienze delle amministrazioni di comprendere e padroneggiare i meccanismi di funzionamento delle organizzazioni complesse.

Il Corso si rivolge anche ai dipendenti delle Amministrazioni pubbliche, fornendo loro gli strumenti essenziali per affrontare le sfide poste dalle recenti riforme nonché le competenze di alto livello per comprendere e dare attuazione ai cambiamenti in atto e per ambire ai ruoli di vertice dell’organizzazione pubblica.

 

Dopo un primo anno in comune, il Corso di studi si articola in due profili formativi, a scelta dello studente: “Politiche pubbliche e Governance” e “Management pubblico”. Il primo indagherà il funzionamento delle amministrazioni pubbliche in chiave europea, fornendo competenze giuridico-istituzionali; il secondo approfondirà le dinamiche economiche, finanziarie e gestionali delle organizzazioni pubbliche e private, sviluppando le competenze manageriali.

 

Il modello didattico adottato assicura allo studente un apprendimento assistito per tutto il percorso formativo. Lo studente potrà contare sull’assegnazione di uno specifico docente-tutor di riferimento che lo seguirà durante il suo percorso di studi. Oltre alla normale didattica, sono previsti seminari ed incontri di approfondimento con docenti ed esperti di rilievo nazionale e internazionale, in modo da coniugare l’aspetto teorico con quello pratico e professionalizzante. È altresì prevista una didattica con modalità innovative di e-learning tesa ad incentivare la partecipazione attiva degli studenti.

 

Grazie alle competenze acquisite, il laureato in Scienze delle amministrazioni potrà accedere a un ampio spettro di sbocchi di elevato livello di responsabilità organizzativa, gestionale e di controllo delle amministrazioni pubbliche centrali, regionali e locali, degli organi costituzionali, degli organismi europei, delle organizzazioni non governative, delle autorità amministrative indipendenti, delle società pubbliche e degli enti pubblici in generale.

 

La solida formazione interdisciplinare e la competenza manageriale acquisita, apre sbocchi occupazionali anche nel settore privato, sempre più interconnesso con l’amministrazione pubblica. Le conoscenze che si conseguiranno durante il corso garantiranno infatti la padronanza di metodologie (in tema di programmazione, direzione, gestione e controllo dei sistemi organizzativi, delle risorse finanziarie e umane, dei processi di e-government e di qualità dei servizi) che si adattano sia al settore pubblico che a quello privato.

 

Info

Servizio supporto qualità e didattica 

tel. e fax 0861 266015
didatticaspol@unite.it

 

Sede

Facoltà di Scienze politiche

Campus Aurelio Saliceti - Via R. Balzarini 1 - Teramo

 

 

Avvisi
   2   
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 15-11-2018
Seguici su