ARRIVA ALLA SHANGHAI JIAO TONG UNIVERSITY IL PRIMO STUDENTE DELL’UNIVERSITÀ DI TERAMO IN CINA

Riccardo Verzella
Nella foto, da sinistra: Carlo D’Andrea, Riccardo Verzella, Simona Lodolo (Responsabile Marketing dello studio D’Andrea & Partners) e Matteo Zhi, partner dello studio

Teramo 30 settembre 2016 ‒ È arrivato in Cina, lo scorso 1 settembre, Riccardo Verzella, il primo studente dell’Università degli Studi di Teramo che, grazie all’accordo tra la Facoltà di Giurisprudenza dell’Ateneo, l’Università Shanghai Jiao Tong University e lo Studio legale internazionale D’Andrea & Partners, avrà l’occasione di terminare il suo percorso di studi all’interno di un progetto di respiro internazionale.

«Poter studiare qui ‒ ha dichiarato Riccardo Verzella, laureando in Giurisprudenza ‒ e terminare la mia tesi in questo grande Paese e in questa prestigiosa università riconosciuta a livello mondiale è un’esperienza davvero unica ed è per me un onore aver inaugurato questo progetto».

L’accordo, firmato qualche mese fa, è stato fortemente voluto da Carlo D’Andrea, avvocato pescarese in Cina dal 2004, oggi titolare di un importante Studio legale internazionale con sedi in Italia, Cina e India e vicepresidente della European Union Chamber of Commerce in China di Shanghai.

«Sono molto felice ‒ ha dichiarato Carlo D’Andrea ‒ di vedere che il progetto è finalmente partito. Poter offrire agli studenti, futuri colleghi, un’esperienza internazionale è per me un grande sogno che si realizza, un contributo personale e professionale alla mia università, alla mia terra e anche alla Cina, che tanto mi hanno dato. Riccardo è solo il primo di tanti, ne sono certo».

Il progetto prevede, infatti, uno scambio di docenti universitari e di studenti, oltre all’assegnazione, ogni anno, di due borse di studio messe in palio dallo Studio legale D’Andrea & Partners: una destinata a uno studente italiano e una ad uno di nazionalità cinese, che verrà all’Università di Teramo per un percorso di studio.

«Dopo aver rafforzato negli anni la rete di convenzioni con Università e centri di ricerca dell’Unione Europea ‒ ha spiegato Maria Cristina Giannini, delegato del Rettore alla mobilità europea e internazionale ‒ l’Università di Teramo ha stretto prestigiose collaborazioni con Atenei, centri di ricerca e aziende di tutto il mondo. Sono già 36 gli studenti di tutte le Facoltà dell’Ateneo che stanno usufruendo della mobilità internazionale in contesti extracomunitari e, dopo i numerosi accordi con università del nord, centro e sud America, è di particolare rilievo la collaborazione con la Shanghai Jiao Tong University e con uno studio legale abruzzese che opera in Cina».

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
 
Ultimo aggiornamento: 30-09-2016
Seguici su