CON IL CASO ILVA DI TARANTO, MAGGIOR STABILIMENTO PER LA LAVORAZIONE DELL’ACCIAIO D’EUROPA, RIPRENDE IL CICLO DI SEMINARI DEL MASTER IN DIRITTO DELL’ENERGIA E DELL’AMBIENTE

Teramo, 9 settembre 2020 – Dopo Ombrina mare, il Mega-Gasdotto Tap e la Discarica di Bussi sarà, “Il caso Ilva di Taranto –Ambiente e Diritti” l’argomento del quarto incontro del ciclo di seminari organizzato dal Master di secondo livello dell’Università di Teramo in Diritto dell’Energia e dell’Ambiente diretto dal costituzionalista Enzo Di Salvatore che ha voluto dibattere fuori dalle aule universitarie tematiche ambientali di pressante attualità.

L’appuntamento è per venerdì 18 settembre, alle ore 17.00, nella Sala polifunzionale della Provincia di Teramo.

Interverranno Aldo Manfredi presidente della sezione penale della Corte di Appello dell’Aquila, Patrizia Fantilli avvocato del WWF, Maria Maranò segretaria nazionale Legambiente. Le conclusioni saranno affidate a Mauro Catenacci, ordinario di Diritto penale all’Università Roma Tre, e i lavori saranno coordinati da Marco Pierdonati professore di Diritto penale all’Università di Teramo.

L’ingresso – nel rispetto delle norme sul distanziamento fisico – è libero fino a esaurimento posti.

Per prenotazioni masterambiente@unite.it

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 

 

 
 
Ultimo aggiornamento: 09-09-2020
Seguici su