Coronavirus - La radio per l'Italia: anche RadioFrequenza partecipa al flashmob che unisce per la prima volta tutte le radio italiane

Anche RadioFrequenza, la radio dell’Università di Teramo ha aderito a La radio per l’Italia , il flashmob in modulazione di frequenza al quale parteciperanno unite tutte le radio italiane, che venerdì 20 marzo, alle ore 11.00, trasmetteranno all’unisono l’Inno di Mameli e altri tre famosi brani dal repertorio della canzone italiana.

È la prima volta che tutte le emittenti radiofoniche italiane, sia nazionali che locali, si organizzano tra loro per una trasmissione unificata, come segnale di unione e speranza in questo momento difficile per l’emergenza coronavirus.

Le emittenti trasmetteranno in contemporanea le stesse canzoni su tutte le piattaforme: in diffusione audio digitale, in televisione e in streaming sui siti e sulle applicazioni delle diverse radio.

Sarà possibile seguire RadioFrequenza sulle frequenze radiofoniche 102 Fm (Teramo) e 101.3 (Ascoli e provincia), sul sito www.rfrequenza.it, sull’app della radio e su quella dell’Università di Teramo.

 

Da oggi RadioFrequenza è anche su Radio Garden, il sito internet che raccoglie su una mappa 3D circa 8000 stazioni radio di tutto il mondo e che in questi giorni è diventata un fenomeno virale.

 
 

 
Ultimo aggiornamento: 18-03-2020
Seguici su