Modulistica Bioscienze e tecnologie agro-alimentari e ambientali

 
Riconoscimento CFU "Altre attività"

 

Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari

 

Lo studente ha l’obbligo di svolgere nel percorso formativo un tirocinio professionalizzante curriculare (TCP) finalizzato ad aumentare le proprie conoscenze e competenze tecniche e professionalizzanti con un carico didattico pari a 4 CFU (= 150 ore).

Il TPC

Il tirocinio può essere svolto presso:

  1. Aziende o imprese alimentari
  2. Laboratori pubblici o privati di analisi o ricerca non appartenenti alla Facoltà di Bioscienze dell’Università di Teramo
  3. Organismi pubblici o privati del settore

 Obiettivi ed attività previste:

  1. TPC in azienda: l’obiettivo è di migliorare le conoscenze di  aspetti correlati alla tecnologia di processo o anche ad altre attività aziendali in cui sia richiesta la professionalità del tecnologo (ad es. controllo qualità, ricerca e sviluppo, Assicurazione qualità, ufficio acquisti, ufficio marketing). Durante questa attività lo studente dovrà:

-         analizzare criticamente  dal punto di vista professionale il contesto in cui ha operato

-         analizzare  il processo o ruolo aziendale nel quale è coinvolto

-         verificare la preparazione teorica acquisita in un contesto produttivo

-         analizzare criticamente le proprie competenze alla luce dell’attività svolta.

 

  1. TCP in un laboratorio di analisi o di ricerca: l’obiettivo e di migliorare le conoscenze di una o più tecniche di laboratorio, metodologia di indagine scientifica, inquadrate o meno in un contesto sperimentale, delle quali dovrà comprendere, anche attraverso un approfondimento dello studio:

-         le basi teoriche della tecnica, della metodologia o del processo

-         l’utilizzo della tecnica, della metodologia o del processo all’interno di un contesto di controllo o assicurazione qualità

-         l’utilità e l’applicabilità nell’ambito delle Scienze e Tecnologie Alimentari

-         l’utilità e l’applicabilità nel contesto produttivo attuale

 

  1. Organismi pubblici o privati del settore (ad es. Ordini professionali, enti pubblici,….) l’obiettivo e di migliorare le conoscenze di attività professionali (es. progettazione, pianificazione attività territoriali, ..)

 

Relazione:

Lo studente deve redigere una relazione finale di lunghezza non superiore alle 10 pagine (spazio 1-1.5 linee) comprendenti le seguenti sezioni:

  1. attività pianificata e obiettivi;
  2. descrizione delle attività svolte;
  3. principali risultati;
  4. significato dell’attività svolta in relazione alla professione di tecnologo alimentare

La relazione può essere redatta in lingua italiana o inglese

Il Tutor universitario funge da guida nella stesura del documento ma non è responsabile per imprecisioni o inesattezze contenute nel testo.

La relazione deve essere controfirmata dai tutor che attestano le attività svolte e inviata all’AQ che valuta ed approva l’acquisizione dei relativi CFU.

 

 

Iter per l’attività di tirocinio e il riconoscimento dei corrispondenti CFU

 

L’attività di tirocinio deve essere pianificata prima dell’inizio con l’indicazione degli obiettivi formativi e delle attività che verranno svolte.

 

  1. identificazione dell’ente/azienda dove lo studente svolgerà il tirocinio e dei tutor (uno del Corso di Laurea ed uno aziendale). Qualora non sia già in atto una convenzione con l’azienda è necessario formalizzare la collaborazione attraverso la stipula del documento di convenzione prima del tirocinio.
  2. presentazione modulo 1 con richiesta dello studente alla Commissione Assicurazione Qualità (AQ) del progetto e del relativo tutor (da presentare presso la Segreteria di Presidenza).
  3. approvazione della Commissione AQ (prima riunione utile dopo la presentazione della richiesta)
  4. svolgimento attività come da approvazione
  5. a completamento dell’esperienza, presentazione alla commissione AQ della relazione (+ materiale allegato inerente il progetto, eventuale) (modulo 2) + attestato tutor+ attestato valutazione del tirocinio del tutor aziendale e dello studente.
  6. approvazione della Commissione AQ (prima riunione utile dopo la presentazione della richiesta)
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 08-05-2017
Seguici su